LE CASTAGNE FRESCHE DELLA GARFAGNANA
Numerose sono le varietà di castagne prodotte in Toscana.
In particolare in Garfagnana troviamo tre qualità: la Carpinese, presente anche in Lunigiana e nell'Appennino pistoiese, la Rossola e la Selvana.
Ognuna di esse si distingue per forma, dimensioni, colore della buccia e caratteristiche organolettiche.
La Carpinese, o Carrarese, presenta una forma rotondeggiante e un colore marrone chiaro, la Rossola si differenzia per una buccia color marrone-rossastro e una pezzatura media.
Infine la Selvana possiede una pezzatura medio-grossa, forma ovale con buccia color marrone chiaro e striature in rilievo.
La produzione, che si svolge prevalentemente nel mese di ottobre, ha subito negli ultimi anni una diminuzione a causa della riduzione delle superfici a castagneto da frutto che oggi si attesta, nella sola regione Toscana, a circa il 36% della superficie forestale.
La gestione tradizionale dei castagneti si ripete da secoli senza sostanziali variazioni eccetto che per l’ausilio di mezzi meccanici come motoseghe e decespugliatori, garantendo coś il mantenimento delle specifiche caratteristiche organolettiche del prodotto.
Infine segnaliamo che nei mesi di ottobre-novembre si svolgono sagre tematiche sulla castagna e i suoi derivati, un'ottima occasione per degustare i prodotti.


Per approfondire:
I prodotti tipici della Garfagnana



Torna indietro