LA CHIESA DI SAN PIETRO
La chiesa di San Pietro La chiesa di San Pietro
Considerata la chiesa più antica di Castiglione, secondo alcuni documenti fu fatta erigere nel 1723 da Aurinand e Gudifrid, due fratelli longobardi. Un'epigrafe di marmo ne testimonia la data di consacrazione avvenuta il 18 gennaio 1197 ad opera di Guido III, vescovo di Lucca.
La struttura architettonica si presentava con una piccola costruzione che racchiudeva con un arco il sagrato della chiesa formando una piccola corte sovrastata dal campanile, situato sul torrione di San Pietro. In seguito ai restauri effettuati negli anni ‘50-’60 la chiesa è stata deturpata sia nella facciata che nel sagrato e i muri laterali rimangono gli unici testimoni dello stile costruttivo antico.
All'interno è custodita una tra le più importanti testimonianze dell’arte della scagliola intarsiata: il paliotto della Madonna dei Sette Dolori. Questo paramento che copre la parte anteriore dell’altare cristiano, realizzato da Carlo Gibertoni, fu portato all'antico splendore in seguito ad un recente restauro. Il paliotto è formato da tre parti con motivi a raggiera: al centro è posta la Madonna dei Sette Dolori realizzata con una tecnica a graffito. L'opera si caratterizza per l'uso di colori tipici degli intarsi dell'artista eseguiti in questa zona ovvero il nero, il giallo, il bianco e il rosso.

Fotografia © www.contadolucchese.it

Per approfondire:
Le chiese di Castiglione Garfagnana



Torna indietro